Viaggi

Che il viaggio abbia inizio

Abbiamo sognato, pensato, immaginato per anni come avremmo potuto cambiare ciò che rendeva in parte insoddisfatta la nostra vita.

Negli ultimi quattro anni abbiamo iniziato a desiderare di comprare un camper per poter essere più indipendentə durante le poche settimane di vacanza che ci potevamo permettere….anche se non sembrava la soluzione giusta per risolvere il nostro stato d’animo riguardo alla nostra vita lavorativa che ci stava letteralmente schiacciando.

Tanti sogni e progetti si sono succeduti nelle nostre menti, alcuni irrealizzabili soprattutto a livello economico, altri che non avrebbero cambiato il nostro sentirci oppressə, finché non abbiamo cambiato prospettiva.

La prospettiva del camper vissuto due settimane all’anno non ci bastava così gli ultimi due anni abbiamo concentrato tempo e fatica per rendere reale il nostro progetto.

A febbraio di quest’anno abbiamo trovato il nostro Ziggy e dopo qualche lavoretto finalmente eravamo dove avremmo voluto essere da troppi anni a questa parte, sulla strada!

Non vogliamo romanticizzare la nostra scelta, forse se avessimo avuto un lavoro soddisfacente non avremmo preso questa decisione perché, scriviamolo pure, vivere in camper è sacrificare la comodità di una casa, è spirito di adattamento, è vivere a stretto contatto, sempre!

Senza tralasciare che la nostra decisione comporta la ricerca di lavori stagionali che non è così scontato riuscire a trovare facilmente se non si ha esperienza ma, di questo, ne parleremo meglio più avanti!

In questo momento infatti ci troviamo in Svizzera dove stiamo lavorando per poter finanziare il nostro prossimo viaggio di questo autunno.

Abbiamo molte strade in programma, tutte seguono le vibrazioni dei nostri cuori selvaggi!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *